Se non sei ancora iscritto, registrati qui...
Se hai dimenticato username e/o password, clicca qui...
newsletter
gps
carrello
nuovadimensione
La rivista della Fiab, Federazione Italiana Amici della Bicicletta. Un bimensile dedicato alla bicicletta a 360°.
 
La Compagnia dei Cammini è un’associazione che lavora per diffondere la cultura del camminare in Italia, camminare è salute, camminare è ritrovare il contatto con la natura, camminare aiuta a rallentare e a vivere più in contatto con se stessi e il mondo. I lunghi cammini sono lo strumento per fare questo. Ecco perché la Compagnia dei Cammini propone ai suoi soci di partecipare a cammini, trekking, viaggi a piedi ed eventi che valorizzano questa opportunità. La Compagnia prosegue il cammino e l’esperienza de La Boscaglia, in linea con la sua filosofia del camminare e i suoi valori. Siamo un’associazione e una compagnia, perché i nostri soci sono i nostri compagni di cammino.
Siamo un’associazione nazionale, la segreteria è in Veneto, la direzione in Abruzzo, e abbiamo guide e riferimenti locali in molte regioni, dal Piemonte alla Sicilia.Proponiamo viaggi a piedi per i nostri soci, i nostri amici e compagni di cammino. Viaggi a piedi in aree mediterranee, il catalogo del 2017 contiene 138 proposte. Viaggi a piedi, ma anche viaggi a piedi in compagnia degli asinelli, viaggi in barca a vela con trekking, viaggi di Deep walking con esperienze di meditazione camminata: il nostro programma è vario e ognuno può trovare il viaggio più idoneo.La Compagnia dei Cammini ha anche un settore tutto dedicato ai bambini e ai cammini per famiglie: la Compagnia dei Bambini.
 
Bike Night è l’evento in bici che unisce la notte, la passione e le persone. Giunto alla quarta edizione, Bike Night è un tour di pedalate per per chi vuole vivere il rapporto con la bici in modo personale e autentico, libero da vincoli di orario, durata e spazi. Un tour in giro per l’Italia sulle più belle piste ciclabili del paese, dalla città verso la natura, un viaggio di 100km con partenza a mezzanotte, scoprendo il territorio tra un ristoro e l’altro. 

Partecipano giovani, anziani, bambini, famiglie, da soli o in gruppo: chiunque. Tutti ce la possono fare: è forse il primo evento ciclistico su lunga distanza in Italia che mescola l’amatore con bici in carbonio alla famiglia con la graziella per la prima volta alle prese con 100km. Tra loro, ci sono tantissime donne.

Organizzato da Witoor e Città della Cultura / Cultura della Città, nel 2016 è diventato un vero e proprio tour: Ferrara, Bolzano, Udine, Verona e Milano, con oltre 2500 persone ad illuminare le notti d’estate pedalando insieme di notte. Nel 2017 sono confermate tutte e cinque le date, per vivere questi splendidi percorsi ciclabili con tutti gli altri sensi: il buio permette di ascoltare, annusare, toccare il paesaggio, viverlo assieme a tanti altri ciclisti. All’alba, il sole riscalda anima e corpo, per rendersi conto di cosa si è stati capaci di fare.
 
Bike Night è l’evento in bici che unisce la notte, la passione e le persone. Giunto alla quarta edizione, Bike Night è un tour di pedalate per per chi vuole vivere il rapporto con la bici in modo personale e autentico, libero da vincoli di orario, durata e spazi. Un tour in giro per l’Italia sulle più belle piste ciclabili del paese, dalla città verso la natura, un viaggio di 100km con partenza a mezzanotte, scoprendo il territorio tra un ristoro e l’altro. 

Partecipano giovani, anziani, bambini, famiglie, da soli o in gruppo: chiunque. Tutti ce la possono fare: è forse il primo evento ciclistico su lunga distanza in Italia che mescola l’amatore con bici in carbonio alla famiglia con la graziella per la prima volta alle prese con 100km. Tra loro, ci sono tantissime donne.

Organizzato da Witoor e Città della Cultura / Cultura della Città, nel 2016 è diventato un vero e proprio tour: Ferrara, Bolzano, Udine, Verona e Milano, con oltre 2500 persone ad illuminare le notti d’estate pedalando insieme di notte. Nel 2017 sono confermate tutte e cinque le date, per vivere questi splendidi percorsi ciclabili con tutti gli altri sensi: il buio permette di ascoltare, annusare, toccare il paesaggio, viverlo assieme a tanti altri ciclisti. All’alba, il sole riscalda anima e corpo, per rendersi conto di cosa si è stati capaci di fare.
 
casa editrice eventi&news info blog link

stampa scheda
metti nel carrello
Giovanni Carraro
Riscoprire le Prealpi trevigiane
30 escursioni a piedi da Valdobbiadene a Vittorio Veneto
Prezzo: 16,00
Numero di pagine: 240
Dimensioni: 12x21,5
Rilegatura: brossura cucita filo refe
ISBN: 978-88-6549-017-4

il libro

Le Prealpi trevigiane, ricche di valli e vette in questi anni trascurate dal turismo di massa ma un tempo ben note alle popolazioni locali, ancora adesso offrono all’escursionista del XXI secolo ore di passeggiate rilassanti tra rifugi, malghe e pascoli. In un paesaggio che cambia incredibilmente con le stagioni vi si possono trovare itinerari di non elevata difficoltà – solo alcuni passaggi sono esposti o presentano brevi tratti attrezzati – sempre affrontabili da chiunque seppur con un minimo di attenzione.
La facilità di accesso ai punti di partenza delle passeggiate, unita alla possibilità di salire in
quota con estrema rapidità, permettono di godere dello spettacolare panorama sulla pianura trevigiana e sulla conca bellunese evitando così avvicinamenti faticosi ed estenuanti, come spesso accade quando ci si reca sulle vette dolomitiche più gettonate.
Il volume è diviso in cinque capitoli che illustrano per la prima volta in modo completo e esauriente le Prealpi trevigiane: dai sentieri attorno al monte Cesen a quelli tra Combai e Follina; dagli itinerari escursionistici di Valmareno e Praderadego – nei luoghi in cui forse in passato transitava la misteriosa via romana Flavia Augusta Altinate e dove tuttora sorge il complesso fortificato di Castelbrando - alla valle di Cison e Refrontolo concludendo a oriente con i tracciati intorno al passo di San Boldo e al Col Visentin.
L’esperienza di anni di passeggiate condensate in un agile volume, resa accessibile a un pubblico allargato di escursionisti curiosi, attenti al territorio e alla memoria storica di questi luoghi. “Riscoprire le Prealpi trevigiane” rende omaggio alle persone che si dedicano alla manutenzione di questi tracciati poco conosciuti e che ci offrono così la fruizione in sicurezza dei sentieri utilizzati da centinaia di anni da pastori e contadini.
Gps

Itinerario 1. I Colli Asolani (download)
Variante Itin. 1 - Per la Strada Cal di Mezzo (download)
Variante Itin. 1- Per sentiero delle Trincee (download)
Variante Itin. 1 - Per il Monte Sulder (download)
Itnerario 2. San Vito di Valdobbiadene - Monte Cesen (download)
Itinerario 3. Ron - Balcon di Pianezze - San Floriano (download)
Itinerario 4. San Pietro di Barbozza - Pian di Farnè - Mariech - Pianezze (download)
Itinerario 5. Guia - Pian di Farnè (download)
Variante Itin. 5 - Salita per Casere Carpenè (download)
Variante Itin. 5 - Collegamento per Strada Oltrìn (download)
Variante Itin. 5 - Discesa per la Strada de le Musse (download)
Itinerario 6. Guia - Vidor (download)
Itinerario 7. San Martino - Col Moliana - Col Mongarda (download)
Itinerario 8. Combai - Strada de la Fan (download)
Itinerario 9. Combai - Rifugio Posa Puner - Val del Carmine (download)
Variante Itin. 9 - Troi della Jal (download)
Itinerario 10. Madonna del Carmine - Grotta del Landrel - Salvedella (download)
Itinerario 11. Madonna del Carmine - Monte Corno (download)
Variante Itin. 11 - Per la Volpera (download)
Itinerario 12. Miane - Malga Mont - Pianezze (download)
Itinerario 13. Follina - Costolada - Pianezze - la Fiadora (download)
Itinerario 14. Soligo - Col San Martino per il Sentiero delle Vedette (download)
Variante Itin. 14 - Per il San Gallo (download)
Variante Itin. 14 - Per Canal Nuovo (download)
Variante Itin. 14 - Per il Gor della Cuna (download)
Itinerario 15. Valmareno - Troi de Lasta - Troi de Toni (download)
Itinerario 16. Valmareno - Troi de Adamo - Troi del Pindol - Altinate (download)
Variante Itin. 16 - Troi dei Zater (download)
Itinerario 17. Valmareno - Troi dea Perlina - Canidi - Praderadego (download)
Variante Itin. 17 - Per Troi dea Bruta Zopa e Troi de Zarnèiol (download)
Itinerario 18. Troi de Chegastret - Troi delle Ortesìe Basse - Col de Moi (download)
Itinerario 19. Castelbrando - Troi della Fontana - Valmareno (download)
Variante Itin. 19 - Per le Bombarde (download)
Itinerario 20. Cison di Valmarino - Casera Ola - San Gaetano - Via dell'Acqua (download)
Itinerario 21. Bosco delle Penne Mozze - San Gaetano - Pissol (download)
Itinerario 22. Sentiero dell'Arco - Cima Vallon Scuro - Costa del Vent (download)
Variante Itin. 22 - Per il Monte Schiaffét (download)
Itinerario 23. Rifugio dei Loff (download)
Variante Itin. 23 - Per il sentiero Costa del Vent (download)
Variante Itin. 23 - Per il sentiero del Pissol (download)
Variante Itin. 23 - Per il sentiero dell'Alberèa (download)
Variante Itin. 23 - Per il sentiero dell'Arco (download)
Variante Itin. 23 - Per il sentiero Malvidai (download)
Itinerario 24. Molinetto della Croda - Bivacco Marsini - Mondaresca (download)
Variante Itin. 24 - Variante sud per il Bivacco Marsini (download)
Itinerario 25. Tovena - La Caldella - Passo San Boldo - Sentiero Zanin (download)
Itinerario 26. Fontana de Bafa - Casere Vanon - La Pèra - Scurton de San Boldo (download)
Itinerario 27. Passo San Boldo - Monte Cimone - Pian de le Femene (download)
Variante Itin. 27 - Per il Fontanel de Ano (download)
Variante Itin. 27 - Tràgol del Bricòn e Tràgol de le Vache (download)
Itinerario 28. Pian de le Femene - Col Visentin (download)
Itinerario 29. Santa Croce del Lago - Faverghera - Visentin - Troi de Medo (download)
Itinerario 30. Sant'Augusta - Monte Pizzoc (download)
autore segnala ad un amico vota il libro


© 2007 Copyright edicicloeditore - P.IVA IT02649520273 - Art Director (edicicloeditore): Vanessa Collavino - Realizzato da Qnet srl