Se non sei ancora iscritto, registrati qui...
Se hai dimenticato username e/o password, clicca qui...
newsletter
gps
carrello
nuovadimensione
La rivista della Fiab, Federazione Italiana Amici della Bicicletta. Un bimensile dedicato alla bicicletta a 360°.
 
La Compagnia dei Cammini è un’associazione che lavora per diffondere la cultura del camminare in Italia, camminare è salute, camminare è ritrovare il contatto con la natura, camminare aiuta a rallentare e a vivere più in contatto con se stessi e il mondo. I lunghi cammini sono lo strumento per fare questo. Ecco perché la Compagnia dei Cammini propone ai suoi soci di partecipare a cammini, trekking, viaggi a piedi ed eventi che valorizzano questa opportunità. La Compagnia prosegue il cammino e l’esperienza de La Boscaglia, in linea con la sua filosofia del camminare e i suoi valori. Siamo un’associazione e una compagnia, perché i nostri soci sono i nostri compagni di cammino.
Siamo un’associazione nazionale, la segreteria è in Veneto, la direzione in Abruzzo, e abbiamo guide e riferimenti locali in molte regioni, dal Piemonte alla Sicilia.Proponiamo viaggi a piedi per i nostri soci, i nostri amici e compagni di cammino. Viaggi a piedi in aree mediterranee, il catalogo del 2017 contiene 138 proposte. Viaggi a piedi, ma anche viaggi a piedi in compagnia degli asinelli, viaggi in barca a vela con trekking, viaggi di Deep walking con esperienze di meditazione camminata: il nostro programma è vario e ognuno può trovare il viaggio più idoneo.La Compagnia dei Cammini ha anche un settore tutto dedicato ai bambini e ai cammini per famiglie: la Compagnia dei Bambini.
 
Bike Night è l’evento in bici che unisce la notte, la passione e le persone. Giunto alla quarta edizione, Bike Night è un tour di pedalate per per chi vuole vivere il rapporto con la bici in modo personale e autentico, libero da vincoli di orario, durata e spazi. Un tour in giro per l’Italia sulle più belle piste ciclabili del paese, dalla città verso la natura, un viaggio di 100km con partenza a mezzanotte, scoprendo il territorio tra un ristoro e l’altro. 

Partecipano giovani, anziani, bambini, famiglie, da soli o in gruppo: chiunque. Tutti ce la possono fare: è forse il primo evento ciclistico su lunga distanza in Italia che mescola l’amatore con bici in carbonio alla famiglia con la graziella per la prima volta alle prese con 100km. Tra loro, ci sono tantissime donne.

Organizzato da Witoor e Città della Cultura / Cultura della Città, nel 2016 è diventato un vero e proprio tour: Ferrara, Bolzano, Udine, Verona e Milano, con oltre 2500 persone ad illuminare le notti d’estate pedalando insieme di notte. Nel 2017 sono confermate tutte e cinque le date, per vivere questi splendidi percorsi ciclabili con tutti gli altri sensi: il buio permette di ascoltare, annusare, toccare il paesaggio, viverlo assieme a tanti altri ciclisti. All’alba, il sole riscalda anima e corpo, per rendersi conto di cosa si è stati capaci di fare.
 
Bike Night è l’evento in bici che unisce la notte, la passione e le persone. Giunto alla quarta edizione, Bike Night è un tour di pedalate per per chi vuole vivere il rapporto con la bici in modo personale e autentico, libero da vincoli di orario, durata e spazi. Un tour in giro per l’Italia sulle più belle piste ciclabili del paese, dalla città verso la natura, un viaggio di 100km con partenza a mezzanotte, scoprendo il territorio tra un ristoro e l’altro. 

Partecipano giovani, anziani, bambini, famiglie, da soli o in gruppo: chiunque. Tutti ce la possono fare: è forse il primo evento ciclistico su lunga distanza in Italia che mescola l’amatore con bici in carbonio alla famiglia con la graziella per la prima volta alle prese con 100km. Tra loro, ci sono tantissime donne.

Organizzato da Witoor e Città della Cultura / Cultura della Città, nel 2016 è diventato un vero e proprio tour: Ferrara, Bolzano, Udine, Verona e Milano, con oltre 2500 persone ad illuminare le notti d’estate pedalando insieme di notte. Nel 2017 sono confermate tutte e cinque le date, per vivere questi splendidi percorsi ciclabili con tutti gli altri sensi: il buio permette di ascoltare, annusare, toccare il paesaggio, viverlo assieme a tanti altri ciclisti. All’alba, il sole riscalda anima e corpo, per rendersi conto di cosa si è stati capaci di fare.
 
casa editrice eventi&news info blog link

stampa scheda
metti nel carrello
Patrick Manoukian
L’ARTE DI PERDERE TEMPO
Piccola celebrazione della sosta e degli imprevisti
Prezzo: 8,50
Numero di pagine: 96
Dimensioni: 11x16,6 cm
Rilegatura: filo refe
ISBN: 978-88-6549-211-6

il libro

Nell’epoca dei viaggi sempre più brevi, organizzati giorno per giorno, conviene interrogarsi su che cosa significhi scoprire altri paesi e altre culture. Il viaggio può, attraverso la complessità delle sue tappe – imprevisti, soste forzate, incontri inattesi o insperati – stabilire una relazione differente con il tempo. Spesso sono gli interstizi del programma che, come parentesi preziose, ne rappresentano il cuore. Se il cammino vale più della destinazione, la tappa vale di più dello spostamento, e a volte il tempo perduto a un tavolino, su un divano, in una terrazza o per
una deviazione, segnerà il viaggio più che un monumento o un panorama tanto osannato. Con “L’ARTE DI PERDERE TEMPO” siamo invitati a una sorta di elogio della lentezza e della nonchalance, per scoprire con l’autore, dall’eruzione dell’Eldfell in Islanda alle bische
di Mato Grosso, da una prigione in Perù all’Extrême- Orient-Express, tutto il sapore del “tempo ritrovato”.
autore segnala ad un amico vota il libro


© 2007 Copyright edicicloeditore - P.IVA IT02649520273 - Art Director (edicicloeditore): Vanessa Collavino - Realizzato da Qnet srl